Mozzarella in carrozza, panatura croccante e cuore filante: la ricetta

Suggerite per te

Margherita Catalani
Margherita Catalani
Il mio motto è: “La vita è troppo breve per mangiare insalata!”, il che la dice lunga! Adoro cucinare, fotografare e scrivere ma il mio momento preferito, lo confesso, è quello dell’assaggio :)
  • Tempo di preparazione: 30 min
  • Difficoltà: facile
  • Dosi per: 4 persone

Tutti in carrozza, oggi si frigge! Mozzarella in carrozza: panatura croccante e cuore filante che conquista grandi e piccini. Dorata, golosa, sfiziosa… quanti aggettivi perfetti per descrivere una ricetta come questa! Finger food irresistibile, prepararla in casa almeno una volta è d’obbligo.

La mozzarella in carrozza è un tipico antipasto di origine campana/laziale e, credetemi, è amore al primo assaggio. All’esterno c’è una panatura croccante, all’interno un cuore goloso e filante di mozzarella che, mangiato caldo, è davvero poesia e vi costringerà a fare il bis!

Segreti e ingredienti per la mozzarella in carrozza

Gli ingredienti sono semplicissimi: qualche fetta di mozzarella racchiusa tra due fette di pancarrè che poi vengono tagliate in triangoli. Poi si passa alla panatura: farina, uova, pangrattato, poi ancora uova e pangrattato. Il mio segreto per evitare che la mozzarella fuoriesca durante la cottura è proprio questo, fare una doppia panatura. Per evitare però di appesantirle troppo, faccio la doppia panatura solo sui tre bordi esterni. In questo modo sigillo bene la mozzarella ma evito di creare uno strato troppo spesso intorno a tutta la mozzarella in carrozza.

Altri due segreti per ottenerla a regola d’arte sono:

  • Asciugare la mozzarella dopo averla tagliata a fette. Tamponando la mozzarella con carta assorbente da cucina eliminerete il liquido in eccesso il che è fondamentale per ottenere una mozzarella in carrozza asciutta fuori e morbida dentro.
  • Scegliere un pangrattato non troppo fine. Optare per un pangrattato tritato più grossolano vi farà ottenere una crosta esterna ancora più croccante che esalterà al massimo il ripieno morbido e filante.

Curiosità e rivisitazioni della mozzarella in carrozza

Una curiosità: sapete il perché di questo nome? Con “carrozza” si indica la panatura esterna, ecco perché “mozzarella in carrozza”!

Ovviamente quella che vi propongo io è la ricetta base e il suo gusto è molto delicato. Potete scegliere di arricchire il ripieno con, ad esempio, un’alice oppure dei pomodori secchi o, semplicemente, qualche foglia di basilico. Insomma, largo alle rivisitazioni!

Video

Preparazione

Step 1

mozzarella in carrozza step1

Tagliate la mozzarella a fettine sottili, quindi disponetela tra due fogli di carta assorbente da cucina e tamponate così da eliminare il liquido in eccesso.

Step 2

mozzarella in carrozza step2

Farcite la prima fetta di pancarrè disponendo la mozzarella in modo che non fuoriesca dai bordi. Richiudete con una seconda fetta di pancarrè e premete con le mani. Ripetete questo passaggio fino a esaurimento degli ingredienti.

Step 3

mozzarella in carrozza step3

Tagliate tutti i quadrati a metà in diagonale, così da creare tanti triangoli.

Step 4

mozzarella in carrozza step 4

Procedete con la panatura. Passate tutti i triangoli nella farina, nell’uovo sbattuto con sale e pepe e poi nel pangrattato. Assicuratevi di impanare bene anche i bordi. Per sigillare bene la mozzarella ed evitare che fuoriesca in cottura fate una seconda panatura sui bordi. Immergeteli nuovamente nell’uovo e poi nel pangrattato.

Step 5

mozzarella in carrozza step 5

Scaldate l’olio per friggere in una casseruola. Una volta caldo tuffateci tutti i trianolini e lasciateli cuocere fino a che non saranno ben dorati. Scolateli su carta assorbente senza sovrapporli.

Step 6

mozzarella in carrozza step 6

Ultimate con un bel pizzico di sale e servite subito. Il cuore filante è poesia pura!

- Adv -
- Adv -

Ultime ricette

- Adv -

Scopri anche