Gourmet a pelo d’acqua: la ricetta della cianfotta di mare

Da Ostia a Fiumicino, tra i luoghi di celebri film si vive una nuova primavera gastronomica.

    Suggerite per te

    - Adv -
    gamberetti-gamberi

    Ostia e Fiumicino, cornice di celebri film degli anni d’oro di Cinecittà da qualche tempo stanno vivendo una nuova primavera gastronomica. Si moltiplica infatti il numero dei locali di qualità e tornano a vivere di luce gourmet anche stabilimenti celebri come l’elegante Vecchia Pineta e l’imperdibile Gambrinus.

    A Fiumicino gli appassionati di sapori stellati possono confrontarsi al Porticciolo col talento irrequieto e romantico di Gianfranco Pascucci, oppure con le belle provocazioni di Daniele Usai al Tino, emblematicamente collocato in un cantiere navale. Ostia non manca tuttavia di talenti di livello con la notevole cucina di Daniele Gentile del RedFish.

    Una bella storia, tutta da raccontare, riguarda Cielo a Fiumicino, una struttura avveniristica e multi-offerta con terrazza mozzafiato che nasce dove sorgeva il Pescatore, il locale del compianto Alberto Zafrani, chef e innovatore di straordinario talento e umanità.

    La ricetta della cianfotta di mare di Arturo Scarci, Meglio Fresco – Roma

    Preparazione

    Step 1

    Per questo piatto estivo mettete tutte le verdure in pari quantità tagliate a pezzi

    Step 2

    Dare una rosolata, poi aggiungete i pomodori, coprite e fate cuocere per una mezz’ora

    Step 3

    Una volta scoperchiato, aggiustate col basilico fresco e mettete i gamberi gobbetti (che si cuoceranno per la temperatura delle verdure stufate)

    Step 4

    Vino consigliato: una Ribolla Gialla

    - Adv -

    Chips di finocchi gratinati, la ricetta senza olio in cottura

    Video
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -