Overnight oatmeal, la ricetta del porridge freddo senza cottura

    Suggerite per te

    - Adv -
    Floriana Bellino
    Floriana Bellino
    Il cibo è da sempre la mia più grande passione, sui social mi piace dimostrare con le mie ricette che per mangiare sano non bisogna assolutamente rinunciare al gusto e alla buona cucina!
    Video
    • Tempo di preparazione: 8 ore
    • Difficoltà: facile
    • Dosi per: 1 persone

    Fare colazione è una coccola a cui non posso davvero rinunciare. Mi piace svegliarmi la mattina e pensare che mi aspetta una colazione dolce e sfiziosa. Proprio perchè amo la colazione la vario sempre e la adatto anche alle stagioni e al clima. Se in inverno preferisco le colazioni calde e fumanti in estate le amo fresche e nutrienti. Un esempio di colazione estiva è proprio il porridge freddo senza cottura chiamato anche “overnight oatmeal” che in italiano significa “zuppa d’avena ammorbidita per tutta la notte”. Ma ammorbidita come? Ve lo spiego subito.

    Overnight oatmeal, come si prepara

    Intanto munitevi di un barattolo di vetro e metteteci dentro i fiocchi d’avena. A parte scaldate la vostra bevanda vegetale preferita e una volta bollente versatela sui fiocchi e mescolate. L’alta temperatura del latte vegetale farà sì che i fiocchi crudi si ammorbidiscano all’istante e che diventino più permeabili al liquido. Il latte in eccesso infatti (durante il riposo in frigo) verrà completamente assorbito dai fiocchi che diventeranno più gonfi e assumeranno le sembianze di un vero e proprio porridge ma senza cottura!

    Per questo motivo dopo aver chiuso il barattolo con fiocchi e latte vegetale potete farlo prima intiepidire a temperatura ambiente poi riporlo in frigo per minimo 8 ore o massimo 12-24h prima di gustarlo.

    Date spazio alla fantasia

    La mattina seguente (se lo fate dalla sera prima) saremo appunto pronti per versare il nostro overnight oatmeal in una ciotola e divertirci con i topping!

    Per me è fondamentale iniziare la giornata con una colazione fresca sì, ma soprattutto sana ed equilibrata, perciò aggiungo a questa base di avena una fonte proteica come lo yogurt e una di grassi come la frutta secca e il cioccolato.

    Io oggi ho scelto uno yogurt intero senza zuccheri aggiunti, della granella di pistacchi e delle gocce di cioccolato fondente per un tocco super crunchy!

    Gli zuccheri potete aggiungerli con della frutta fresca se utilizzate una bevanda vegetale senza zuccheri aggiunti, altrimenti potete gustarvi la frutta come spuntino e posticiparla di qualche ora.

    Che ne dite? A voi piacciono i fiocchi di avena? Lo avete mai fatto il porridge senza cottura? Questo overnight oatmeal è da provare! Fateci sapere e… alla prossima ricetta amici di MoltoFood!

    Per una colazione sfiziosa, non puoi perdere queste ricette:

    Porridge
    Waffle magici
    Pancake
    Croissant bicolore 
    Avocado toast
    French toast

    Preparazione

    Step 1

    Overnight oatmeal step1

    In un barattolo di vetro versa i fiocchi d’avena dopodichè versarci sopra il latte vegetale bollente, mescola bene, infine chiudi e riponi in frigo per minimo una notte oppure per mezza giornata.

    Step 2

    Overnight oatmeal step2

    Al mattino seguente versa il tuo porridge overnight freddo in una ciotolina, poi arricchiscilo con dello yogurt, della granella di frutta secca e delle gocce di cioccolato fondente.

    Step 3

    Overnight oatmeal step3

    Gustalo subito in tutta la sua cremosità!

    Dubbi e curiosità sul porridge

    Che cos'è il porridge?

    Il porridge è una pietanza a base di cereali cotti in acqua o latte, solitamente a consistenza cremosa. Può essere preparato con avena, farina di mais, riso o altri cereali. È una colazione o uno snack salutare e nutriente, ricco di fibre e carboidrati complessi.

    Quante calorie ha il porridge?

    Le calorie del porridge dipendono dagli ingredienti utilizzati e dalle porzioni. In generale, una porzione di porridge di avena senza aggiunte può avere circa 150-200 calorie. Tuttavia, l’aggiunta di latte, zucchero, frutta secca o sciroppo può aumentare il contenuto calorico complessivo.

    Cosa mettere nel porridge?

    Il porridge può essere personalizzato con vari ingredienti a piacere. È comune aggiungere frutta fresca o secca, come banane, mele, bacche o uvetta. Alcuni preferiscono dolcificarlo con miele, sciroppo d’acero o cannella. Inoltre, puoi arricchirlo con noci, semi o yogurt per un tocco extra di gusto e consistenza.

    Chi ha inventato il porridge?

    Il porridge è un piatto che risale a tempi antichi ed è stato consumato in diverse culture nel corso della storia. Non c’è una persona specifica che si possa attribuire l’invenzione del porridge, poiché è un alimento di base presente in molte tradizioni culinarie in tutto il mondo. È ampiamente diffuso in paesi come il Regno Unito, gli Stati Uniti e la Cina.

    - Adv -
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -