Stile romanesco, la concia di zucchine

L’affetto per la tradizione e la ricerca del moderno sono le anime dei locali che puntano alla qualità

    Suggerite per te

    - Adv -
    concia di zucchine

    Quando si dice, le Bon Ton. La cucina romana si è costruita nel tempo per strati, come una millefoglie. Le sue ricette sono davvero una felice sintesi di contributi e storie disparate: la campagna, gli antichi territori dello Stato della Chiesa, ma anche le nuove culture internazionali care ai foodies. Tanti strati, con una certezza, però, ovvero l’importanza del grande serbatoio di saperi e sapori della cucina ebraico romanesca.

    Ne troviamo tracce importanti nel culto della frittura, per fare solo un esempio, ma anche – ai nostri giorni – nell’ingresso prepotente sulla tavola dei romani di una cucina moderna kosher, che aderisce cioè alle regole religiose dettate dalla Bibbia. L’insieme delle prescrizioni è complesso.

    Il divieto imposto alla carne di maiale riguarda anche conigli e leprotti (in quanto non ruminanti e con lo zoccolo non fesso), la violenza sugli animali è proibita, fatto culturale importante, che riverbera sulla caccia e sulle regole della macellazione, concepite per evitare al massimo la sofferenza dell’animale.

    Quanto al pesce, gli esemplari leciti devono essere provvisti di pinne o scaglie, ragion per cui molluschi e crostacei sono esclusi da una alimentazione kosher.

    Ingredienti

    Preparazione

    Step 1

    Questa ricetta antichissima ebraico romanesca rappresenta un geniale intervento sulla frittura per renderla più gustosa e leggera.

    Step 2

    Si parte da un battuto-tritato di olio aglio menta e prezzemolo messo a riposare in una ciotola.

    Step 3

    A parte si tagliano le zucchine per il verso della lunghezza e si friggono.

    Step 4

    Asciugate e ben scolate, vengono bagnate con la marinatura, deposte in un piatto e aggiustate di sale e aceto di vino bianco.

    Step 5

    Dopo una notte in frigo la concia sarà pronta per essere servita.

    Step 6

    Vino consigliato: Bianco Kasher – Cantina di Pitigliano 2016

    - Adv -

    Risotto alla milanese, la ricetta di un classico senza tempo

    Video
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -