Gli chef Cannavacciuolo e Guida per la prima volta insieme in cucina: «La presenza viene prima dell'arte. Fare del bene dà senso al nostro lavoro»

Suggerite per te

- Adv -
cena ristorante

Guida e Cannavacciuolo insieme nella cucina di casa nel cuore di Milano. Gli ingredienti principali? «Amicizia e rispetto reciproco». Il piatto finale? Quello della solidarietà. Ieri sera grande successo per la cena “A casa di Antonio”, l’evento a scopo benefico che ogni mese è organizzato a casa dello chef Antonio Guida del ristorante Seta (2 stelle Michelin) del Mandarin Oriental di Milano che con sua moglie Luciana «apre le porte della loro casa per un’opera di bene», racconta Carlo Riva, direttore di L’Abilità, l’associazione Onlus che si occupa dei bambini con disabilità. «Il dare un senso al nostro lavoro, il fare del bene e aiutare le persone meno fortunate che sono in in situazioni che si possono capire solo vivendole», dicono all’unisono gli chef Guida e Cannavacciuolo.

Tonno scottato, la ricetta gourmet da fare a casa

«Oggi trasmettere questi valori è fondamentale. Il cibo è condivisione, rispetto, inclusione e amicizia». Il ricavato dei pranzi e delle cene va, infatti, a sostegno della costruzione de “Le piccole case“, il nuovo centro specializzato che accoglierà, a partire dal prossimo anno, 50 bambini con autismo. «Ogni volta che faccio una cena così torno più ricco – racconta Cannavacciuolo – La presenza e l’esserci vengono prima ancora dell’arte. Bisognerebbe andare di tanto in tanto nei corridoi degli ospedali e rendersi conto dell’importanza vera della vita e dei valori».

Amatriciana, un classico intramontabile della cucina romana

Un menù che ha attraversato lo stivale ed è scelto «dando un occhio alle dimensioni della cucina di casa di Antonio», dicono ridendo i due chef. «Partiamo dal Salento, andiamo in Sicilia, Campania, Liguria». Sulla tavola – apparecchiata dalla maison Dior –  il quattro mani coadiuvato dagli chef Federico Dell’Omarino e da PierFederico Pascale: Cime di rapa, Scampi crudi, Risotto, Plin di anatra, Animella, Agnello e chiudere con la Pastiera scomposta e la Colomba artigianale.

Una cena speciale, nata da «un rapporto di amicizia». Per le mie tre stelle ho brindato con mia moglie al Seta dallo chef Guida». E conoscendo i due, non sono mancate allegria e ilarità.

Soufflé al cioccolato con cuore al pistacchio: la ricetta infallibile e golosa

- Adv -

Crepes, la ricetta classica per iniziare la giornata alla grande

Video
- Adv -

Ultime ricette

Scopri anche

- Adv -