Dieta del digiuno intermittente, Antonella Viola: «Ho perso 10 chili e non li ho ripresi». Come funziona e i benefici per la salute

    Suggerite per te

    - Adv -
    nutrizione-dieta-mediterranea-vitamina-vitamine-salmone

    Il 2023 ha visto emergere il motto “Digiunare meglio, digiunare tutti”, portando con sé un crescente interesse verso il digiuno intermittente come regime alimentare. La biologa e immunologa, professoressa Antonella Viola, si è distinta come una delle principali sostenitrici di questo approccio, dedicandogli persino un libro intitolato “Il digiuno intermittente” pubblicato da Gribaudo. La professoressa ha raccontato la sua esperienza, con dieci chili persi (e mai più ripresi).

    Spiedini di pollo al limone, la ricetta con salsa yogurt

    Cos’è il digiuno intermittente

    Il digiuno intermittente, spiega la professoressa Viola, è una pratica di riduzione temporale dell’alimentazione. Sebbene in passato fosse stato proposto un regime di due giorni di digiuno completo su cinque, il modello attuale più seguito è il 16/8. Questo schema prevede un periodo di nutrizione limitato a 8 ore al giorno, seguito da 16 ore di astinenza, durante le quali è consentito bere acqua e bevande non zuccherate.

    La professoressa preferisce evitare il termine “digiuno”, poiché può evocare un’immagine punitiva, sottolineando invece che è una pratica che migliora la regolarità e la qualità dell’alimentazione.

    Cosa cucinare per cena? Ecco la ricetta dei bocconcini di pollo con radicchio e noci

    I benefici

    Oltre alla perdita di peso, il digiuno intermittente offre diversi benefici per la salute, secondo la professoressa Viola. Riducendo il tempo dedicato alla digestione, si regolarizzano i ritmi del corpo e del microbiota, il quale svolge un ruolo cruciale nell’apparato digerente. L’autofagia, definita come «la nostra impresa di pulizie» viene attivata, consentendo alle cellule di eliminare elementi malfunzionanti e ottenere energia. Inoltre, si riduce l’infiammazione, associata a molte malattie, compresi i tumori.

    Cavolfiore gratinato, la ricetta leggera senza besciamella

    Il segreto del successo

    La professoressa Viola attribuisce il successo del digiuno intermittente al suo impatto efficace sulla salute senza richiedere sacrifici significativi. Afferma che la società moderna, sempre più consapevole del benessere, ha sviluppato un forte interesse nei confronti di argomenti legati alla salute.

    Tuttavia, il vero segreto del successo del metodo risiede nella sua semplicità e nella facilità di integrazione nella vita quotidiana. La professoressa ha personalmente sperimentato i benefici del digiuno intermittente: «L’ho seguito in modo rigoroso per cinque mesi. Dopo i lockdown imposti dal Covid, la menopausa e un problema alla tiroide ero ingrassata di 10 chili, grazie al digiuno intermittente li ho persi senza più riprenderli».

    Insalata di zucchine: la ricetta fresca con feta, olive e menta

    - Adv -

    Chips di finocchi gratinati, la ricetta senza olio in cottura

    Video
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -