Mitù, la Colombia più raffinata è da gustare

    Suggerite per te

    - Adv -

    È con la frase “Hagame cocinar!”, fammi cucinare!, che comincia tutto. A pronunciarla è Alvaro Clavijo, uno dei migliori chef al mondo (quinto per i Latin America’s 50best) rivolgendosi a Ivan Cordoba, dirigente sportivo del Venezia ed ex difensore dell’Inter, che in questo grazioso locale milanese che porta l’insegna di Mitù – Spirit of Colombia, ha deciso di mettere la firma. «Il primo vero fine dining colombiano in Europa», dice. Ed effettivamente, non se ne trovano tanti in giro soprattutto così curati. Il locale si trova nella zona della movida di Porta Venezia, in un ex magazzino rivoluzionato dall’architetto Andres Cordoba, socio e fratello di Ivan.

    Atmosfera informale ma decisa, luci soffuse, servizio curato, personale gentile e preparato, che accolgono i piatti stagionali supervisionati da Clavijo e curati dall’executive chef del Mitù, Jose Narbona Rodriguez. Buona cantina di vini e di cocktail tipicamente colombiani. E via con il viaggio. Si consiglia di partire con la degustazione di antipasti “Scopri la Colombia”, per poi passare alle zuppe “Ajiaco” di patate, pannocchie e pollo, o “Pusandao” con il pesce. Le specialità, oltre alle tapas, sono da provare, come la Patarashca (pescato cotto in foglia di banano), Carabineros alla brace e Guancia di maialino Iberico. Il tutto accompagnato dall’Almojábanas e Pan de Yuca. E se poi capitasse, e non è difficile, di incontrare Cordoba, la cena diventa ancora più divertente.

    Mitù Spirit of Colombia

    Via Panfilo Castaldi 28, Milano – info@mitu-restaurant.com – 02 49404925 – aperto dal lunedì al sabato dalle 19.30 alle 2 – prezzo medio 40 euro.

    ristorante piatti cameriere
    - Adv -
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -