Polpetta mania, la ricetta del polpettone in versione classica o “stuzzicante”

Dalle classiche di carne alle creazioni vegetariane, ecco gli indirizzi dove trovare tutte le versioni del piatto

Suggerite per te

Piatto povero, certo, tutto il mondo di polpette e polpettoni (anche se, grazie al memoriale di Theodor Hierneis, cuoco al servizio di Ludwig di Baviera, che soffriva di terribili problemi di denti e che si nutriva quindi di cibi morbidi, ne abbiamo anche versioni aristocratiche), ma anche terribilmente gustoso. Oggi la moda spinge anche su versioni non necessariamente carnivore. Gianni Ruggiero, sommelier e patron, di Sogno Autarchico in Prati conquista col suo polpettone di patate e fagiolini, mentre le polpette di pesce profumate al limone dell’Oresteria di Oreste Romagnolo sono un felice soffio goloso dell’isola di Ponza.

Gli ortodossi, quelli che non possono fare a meno dell’impasto secondo tradizione, sanno trovare veri sapori dalla Sora Lella o da Felice a Testaccio, ma anche dal grintoso Arcangelo Dandini che, sempre in Prati, propone anche la celebre versione della polpetta fritta di lesso in salsa verde. I fan della polpetta hanno poi a disposizione anche un indirizzo come pochi giocoso da Polpetta, con tre indirizzi diversi in città, e una infinita varietà di scelte che si potrebbero definire “polpettabili”, dai classici ai vegetariani, dalla tradizione italiana a quella del mondo.

La ricetta del polpettone in versione classica o “stuzzicante” di Bruno Pisaturo

Bruno Pisaturo, gentiluomo Napoletano di talento gourmet, ha raccolto molte ricette e racconti in un volume appassionato (La Cucina della Memoria – Ed.Paparo). Ecco il suo polpettone.

Preparazione

Step 1

Amalgamare a mano gli ingredienti dell’impasto e stendere il tutto a rettangolo su carta da forno.

Step 2

La farcia può essere quella classica di prosciutto, provola affumicata e basilico, o quella stuzzicante di provolone e friarielli.

Step 3

Si copre con fiocchetti di burro, si incarta a caramella e si cuoce a 180 gradi in forno statico e altri 15 in forno ventilato aprendo la carta.

Step 4

Vino consigliato: Taurasi

© RIPRODUZIONE RISERVATA
- Adv -
- Adv -

Ultime ricette

- Adv -

Scopri anche