Hummus di ceci verdissimo, la ricetta primaverile con gli spinacini

    Suggerite per te

    - Adv -
    Elisa Sorrentino
    Elisa Sorrentino
    Una delle mie più grandi passioni é cucinare: dopo aver lavorato tre anni come cuoca ho deciso di stravolgere la mia vita e di intraprendere gli studi per diventare nutrizionista.
    Video
    • Tempo di preparazione: 20 min
    • Difficoltà: facile
    • Dosi per: 4 persone

    Conosci l’hummus? È una deliziosa salsa mediorientale a base di ceci e tahina: una crema ottenuta frullando i semi di sesamo. La parola ‘hummus’ deriva dall’arabo e significa, per l’appunto, “ceci”. Le sue origini sono incerte, alcuni pensano sia stato inventato dai turchi, altri dagli egizi. Oggi però è famoso in tutto il mondo.

    Si prepara con solo cinque ingredienti, tre dei quali li abbiamo praticamente sempre in casa: ceci, succo di limone, aglio e sale. La tahina, invece, si trova in tutti i negozi biologici e, ormai, tranquillamente in molti supermercati.

    Tradizionalmente ogni paese accompagna l’hummus in modo diverso in base alle proprie usanze. Per esempio lo puoi trovare servito con pane azzimo, con i falafel, la pita, … Io che ne vado pazza lo mangerei anche a cucchiaiate!

    A te, però, consiglio di servirlo come antipasto, oppure aperitivo. È anche un’ottima idea per quando si invitano degli amici e si vuole preparare qualcosa di sfizioso. Infatti, si cucina in poco tempo ed è adatto a tutti!

    Puoi accompagnarlo a del pane tostato, oppure a delle verdure crude tagliate a bastoncino come carote, sedano o finocchi. Ma puoi anche preparare delle bruschette su cui spalmare il tuo hummus, insieme a qualche pomodorino.

    Un’altra cosa che faccio spesso, è quella di prepararmi dei panini con hummus e verdure da portarmi come pranzo in università. Un’ottima opzione per evitare di consumare troppi affettati (il nostro corpo ci ringrazia)!

    È non è finita qui, perché alla ricetta tradizionale è possibile aggiungere altri ingredienti per ottenere hummus colorati e dai gusti diversi. Io ho già provato con barbabietola, carote, peperoni, pomodorini secchi e spinacini. Ammetto che non saprei scegliere il mio preferito!

    In questa ricetta troverai la versione con gli spinacini. Questa volta, ho deciso di omettere l’aglio che secondo me avrebbe nascosto il sapore della verdura. Ma se ti piace sei liberissimo di aggiungerlo, anche se ne metterei al massimo uno spicchio!

    Ma parliamo dei protagonisti del piatto: i ceci. Quali prendere? Potrai utilizzare i ceci precotti oppure cuocerli tu (in questo caso andresti anche a risparmiare). Ti do un consiglio: stracuoci i ceci per frullarli in modo più semplice e ottenere una salsa più liscia! Non preoccuparti, se hai fretta puoi evitare questo passaggio.

    E per finire, ecco un ultimo trucchetto: aggiungi un cubetto di ghiaccio quando dovrai frullare gli ingredienti e vedrai che otterrai una salsina di un bellissimo verde acceso! Così potrai fare bella figura alla prossima cena con amici.

    Per quanto riguarda le dosi non c’è bisogno di seguirle al grammo, personalizza la ricetta in base ai tuoi gusti! E, fidati di me, prova questa ricetta anche se non ti piacciono i ceci: potresti scoprire una nuova, e sana, passione!

    Ingredienti

    Preparazione

    Step 1

    Come prima cosa scola i ceci e sciacquali sotto acqua corrente. Falli bollire finché saranno stracotti e riuscirai a schiacciarli senza fatica con le dita, ci vorranno circa dieci minuti. In questo modo sarà più semplice frullarli e ottenere una salsa più liscia.

    Step 2

    Scola i ceci, raffreddali sotto acqua corrente ed elimina il più possibile le pellicine che si saranno staccate. tranquillo, non serve essere minuzioso.

    Step 3

    Frulla i ceci, gli spinacini, la salsa tahina, il succo di limone e un cubetto di ghiaccio aggiungendo man mano acqua fredda quanto basta per ottenere una consistenza cremosa. Puoi utilizzare un mixer ad immersione oppure un frullatore. Ti consiglio di aggiustare di sale soltanto alla fine.

    Step 4

    Prima di servire l’hummus guarniscilo con dell’olio extravergine d’oliva e se vuoi dargli un tocco di colore in più puoi decorarlo con della paprika dolce. Intingi i rebbi di una forchetta nella paprika e poi fai una sorta di timbro sull’hummus. Ripeti lo stesso passaggio per  quattro volte.

    - Adv -
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -