Vigilia a cena fuori, la ricetta del Pan di Natale

Tradizionale, ma anche creativa: tante le proposte degli chef che conquistano con prodotti del territorio

    Suggerite per te

    - Adv -
    dolci, cucinare, farina

    È arrivato il Natale e i grandi chef puntano a coccolare, non meno che a stupire, con menù di impatto. Un pizzico di tradizione, materie prime eccezionali, fantasia, apertura al mondo e il gioco è fatto. Basta guardare i menù messi a punto da Andrea Antonini, oggi il talento più emozionante ed esplosivo in città, che per la Vigilia se la gioca con piatti come il calamaro alla milanese, le orecchiette cime di rapa, ricci di mare e pecorino o la millefoglie nocciole e cachi.

    Vigilia tradizionale, come nella nativa Formia, da Chinappi, a due passi da Porta Pia dove La Sapienza borbonica si vede tutta nella tiella broccoli e calamaretti. Sempre per la Vigilia, anche Giulio Terrinoni chef di Per Me, dietro a via Giulia, se la gioca sulla citazione di un classico rivisitato, come la picchiapò applicata a una cernia, invece che a un lesso di manzo.

    A due passi, risponde per il pranzo di Natale, Alessandro Borgo, chef di Giulia Restaurant, spazi raffinati da casa privata e un menù dove spicca un risotto al Castelmagno piccione e uva da leccarsi i baffi. Sempre il giorno di Natale, per chi non vuole rinunciare alle eccellenze regionali, niente di meglio che il menù di Elisabetta Guaglianone giovane chef di Proloco Trastevere che non teme di misurarsi con le trappole della memoria proponendo cannelloni e abbacchio.

    La ricetta del Pan di Natale della Pasticceria D’Antoni – Roma

    Ingredienti

    Preparazione

    Step 1

    Per l’emulsione di burro con gli aromi, mettere in planetaria e miscelare, lasciando macerare in frigo.

    Step 2

    Mandorlato: inserire gli ingredienti in planetaria. Amalgamare con la foglia e aggiungere l’albume. Continuare a impastare, poi in frigo.

    Step 3

    Versare in planetaria acqua, zucchero, miele, uova, latte, lievito di birra, farina. Far girare e aggiungere l’emulsione di burro preparata.

    Step 4

    Formare delle sfere e far lievitare fino a raddoppiare il volume.

    Step 5

    Spalmare il mandorlato, infornare a 170°C fino a che il cuore non raggiunga i 93°C.

    - Adv -

    Crepes, la ricetta classica per iniziare la giornata alla grande

    Video
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -