Borgo diVino 2022, torna il tour enogastronomico alla scoperta dei Borghi più belli d'Italia: ecco le 10 tappe da non perdere

    Suggerite per te

    - Adv -

    Borgo diVino in tour 2022: torna con dieci tappe di turismo sostenibile tra i Borghi più belli d’Italia. A partire dal 6 maggio, ritorna Borgo diVino in tour, l’evento itinerante promosso dall’Associazione «I Borghi più belli d’Italia» e organizzato da Valica, la prima tourist marketing company italiana, in collaborazione con il Consorzio Ecce Italia, che porta i migliori vini nazionali in alcuni dei Borghi più belli d’Italia per far vivere dei weekend indimenticabili all’insegna del buon bere e della bellezza territoriale. Un’occasione unica nel suo genere per sperimentare un vero turismo sostenibile.

    Affari di donne, l’azienda vinicola Velenosi dal nulla al top

    Borgo diVino in Tour è un evento «diffuso» in cui il pubblico ha la possibilità di conoscere vini di qualità e degustarli all’interno di contesti di particolare suggestione, valorizzati e fruibili nel complesso della loro offerta turistica. Dieci tappe, in altrettanti Borghi e Regioni d’Italia, dove turismo ed enogastronomia si sposano regalando esperienze memorabili di viaggio e di gusto. Un calendario che, da maggio a ottobre, allieterà i visitatori con degustazioni, esperienze gastronomiche, percorsi formativi e ospiti d’onore tra i nomi di punta del Food&Wine come Federico Quaranta, Simona Geri, Tommaso Caporale e tanti altri.

    In degustazione ci saranno circa 900 etichette provenienti da tutto il territorio nazionale ed oltre 300 cantine. Saranno presenti vini bianchi, rossi, rosati, bollicine e vini di tendenza come i rifermentati.

    Olio e dieta, quanto usarne e quale scegliere: tutto ciò che c’è da sapere in 2 minuti – Video

    Le tappe

    Dopo il successo dell’edizione 2021 che,con oltre 50mila visitatori,ha visto come protagoniste 5 tappe tra Puglia, Sicilia, Marche, Emilia Romagna e Lazio) l’appuntamento quest’anno raddoppia e torna in 10 tappe in altrettante Regioni da Nord a Sud: Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Lazio, Abruzzo, Umbria, Campania e Puglia.

    Obiettivo di Borgo diVino in Tour è quello di consolidarsi come strumento capace di contribuire a incentivare l’indotto economico dei territori ospitanti, promuovendo tanto l’offerta turistica locale quanto il patrimonio produttivo dei Borghi più belli d’Italia, dove le produzioni vitivinicole occupano un posto di primo piano: etichette di rilevanza nazionale e internazionale, grandi e piccole produzioni, talvolta vere e proprie perle enologiche che traducono il lavoro, la filosofia e la passione dei tanti «artigiani del vino».

    Punto di forza di ogni evento sarà il coinvolgimento dei principali attori del territorio (associazioni, consorzi di tutela, esercizi ristorativi, strutture ricettive, ecc.), essenziali per rispondere al meglio alla domanda di turisti e visitatori interessati a vivere il luogo come esperienza.

    Vino, olio e pasta, il ‘made in Italy’ vola: l’export dei prodotti di qualità è da record

    Turismo ed enogastronomia: un binomio perfetto

    La tappa inaugurale di Borgo DiVino in Tour, dal 6 all’8 maggio, sarà a San Giorgio di Valpolicella, a pochi km da Verona. A seguire, il Tour attraverserà alcuni degli scorci più suggestivi d’Italia: dai panorami incantevoli delle Langhe, precisamente a Neive in Piemonte (20-21-22 maggio), per approdare a Città Sant’Angelo in Abruzzo (3-4-5 Giugno), Brisighella in Emilia Romagna (17-18-19 Giugno), Cisternino in Puglia (1-2-3 Luglio), a Borgo Santa Caterina Presso l’Accademia “Carrara”di Bergamo (8-9-10 luglio), Grottammare nelle Marche (22-23-24 Luglio), Vietri sul Mare in Campania e il suo Borgo di Albori (2-3-4 Settembre), fino ad arrivare a Nemi (9-10-11 Settembre), borgo laziale che, pur non rientrando tra i Borghi più belli d’Italia, rappresenta la tappa storica dov’è nato il format di Borgo diVino che ha ospitato le prime 6 edizioni dell’iniziativa.

    Sarà Spello(7-8-9 ottobre), nel cuore dell’Umbria, a pochi passi da Perugia, ad ospitare la tappa conclusiva del tour.

    All’interno del Borgo ospitante verrà tracciato un percorso di degustazioneche toccherà i luoghi di maggiore interesse turistico con stand dedicati alle cantine e un originale percorso formativo sul mondo del vino, raccontato in circa 20 pannelli espositivi. Ogni evento proporrà ulteriori contenuti ad hoc correlati alla località ospitante (es.: promozione di prodotti tipici, gastronomia tipica e artigianato tradizionale, visite guidate, mostre, spettacoli ed eventi a cura di realtà o associazioni locali, ecc.).

    Un appuntamento aperto a tutti: intenditori ma anche semplici appassionati, wine lovers e turisti di passaggio che potranno apprezzare alcuni tra i sapori del territorio nelle incantevoli cornici dei Borghi più belli d’Italia.

    Polpette di carne alla birra, una variante golosa per un secondo piatto speciale

    Come funziona

    I sapori si fonderanno con le bellezze territoriali dei Borghi più belli d’Italia, in un’esperienza totalizzante nel mondo enogastronomico italiano.

    Per degustare i vini, i visitatori potranno acquistare il voucher (al costo di €15) che dà diritto a 8 degustazioni a scelta tra quelle presenti nell’area espositiva. È possibile acquistarli online sul sito o direttamente in loco.

    «Borgo diVino – dichiara Fiorello Primi, Presidente de I Borghi più belli d’Italia – è una delle manifestazioni nazionali più importanti che l’Associazione, grazie all’apporto organizzativo di Valica, promuove per rilanciare il turismo enogastronomico, settore importante per la ripresa post covid. Le produzioni agricole, quella del vino soprattutto, rappresentano un elemento fondamentale per la tutela del paesaggio e dell’ambiente e per garantire un futuro alle comunità che vivono nei Borghi. La valorizzazione e la promozione delle produzioni agricole è parte integrante della missione dell’Associazione, che si prefigge lo scopo di mantenere e valorizzare il grande patrimonio di tradizioni, cultura e arte di cui le comunità borghigiane e dei territori circostanti sono gelose custodi».

    vino, degustazione, formaggi
    - Adv -
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -