Dieta, dimagrire mangiando pizza, pasta e Nutella: il metodo di Nicola Sorrentino, il dietologo dei vip (e di Barbara D’Urso)

Suggerite per te

- Adv -
pizza napoletana

Nutella, pasta e pizza nel menù della dieta. Un sogno per chi desidera perdere peso, una realtà per chi si affida alla supervisione di Nicola Sorrentino: medico, nutrizionista, idrologo. In poche parole, il dietologo dei vip (anche se dice che è un’etichetta che gli hanno affibbiato).

Sbriciolata alla Nutella, la ricetta facile di uno dei dolci più golosi di sempre!

La dieta dei vip

Ma in effetti di vip nello studio del docente universitario e direttore di IULM Food Academy ne sono passati tanti: Naomi Campbell, Monica Bellucci, Roberto Bolle, Laura Pausini, Dora Dolce, Alba Parietti, Daria Bignardi, Barbara D’Urso. In una intervista al Corriere della Sera Sorrentino si è concesso qualche confidenza sulle abitudini alimentari dei suoi assistiti famosi. Barbara D’Urso? «Mangia di tutto, però in modo appropriato e sano». Dora Dolce? «Molto attenta all’alimentazione, ma fa delle melanzane fritte al pomodoro deliziose».

Pasta e pizza nella Dieta Sorrentino

Il nutrizionista spiega che «il metodo Sorrentino è frutto di studi approfonditi che seguono le linee internazionali di una corretta alimentazione. Provengono da ricerche impostate da centinaia di scienziati. La “Dieta Sorrentino” non si basa su un parere personale, la medicina non è fatta di pareri personali. L’alimentazione è la terapia più importante, di elezione, per numerose malattie da non sottovalutare».

Ma che cos’è l’alimentazione corretta? Quella in cui «introdurre almeno il 50%, anche 60% di carboidrati, meglio se cereali integrali come pasta, pane e riso». Si mangia la pasta, ma anche «mezzo panino con la Nutella», in questo modo la dieta «non deve essere una tortura», ma ovviamente è importante la scelta dei condimenti: «Un sugo di verdure leggero, gustoso. Non dico una carbonara o una amatriciana, ma una pasta con i broccoli o i peperoni.

Meglio ancora con i legumi (ceci, fagioli, lenticchie), piatti salutari, che saziano e apportano tutti i nutrienti di cui l’organismo ha bisogno». Nell’elenco rientra anche la pizza «fatta con ingredienti di ottima qualità, con il lievito madre e una farina di grani antichi» e «arricchita da verdure».

Carbonara di zucchine, la ricetta eccezionale da provare a casa

Stile di vita e effetto yo-yo

L’alimentazione è importante, ma anche lo stile di vita non va sottovalutato: «Dobbiamo abbinare l’attività fisica e bere tanta acqua. Stare in poltrona, fare 100 metri e poi prendere subito la macchina non è uno stile di vita corretto». Sorrentino, poi, spiega anche perché una volta finita la dieta si tenda a riprendere peso e cosa fare per evitare il famoso «effetto yo-yo»: «Bisogna cambiare dieta e spiegarlo al paziente, non tutti capiscono».

Pasta speck e noci con crema di funghi al prezzemolo, una ricetta che sa di montagna

- Adv -

Risotto alla milanese, la ricetta di un classico senza tempo

Video
- Adv -

Ultime ricette

Scopri anche

- Adv -