Dada in Taverna a Milano, il nuovo look che dà gusto a 100 anni di storia

    Suggerite per te

    - Adv -
    ristorante, calici, vino, bicchieri, tavolo

    Con un nuovo nome e un attento restyling è tornato a vivere uno dei locali che hanno fatto la storia di Milano. L’ex Taverna Moriggi che dagli inizi del secolo scorso è stato un luogo di incontro e svago per artisti, poeti, nobildonne, universitari e alternativi, rinasce come Dada in Taverna con una nuova veste, rispettosa degli ambienti ma con un tocco di modernità, affidata al noto designer e personaggio televisivo Andrea Castrignano.

    Una coraggiosa apertura in piena pandemia voluta dallo chef Paolo Anzil e dal sous-chef Davide La Grotteria che, dopo anni passati nelle cucine stellate, hanno trovato la perfetta location dove proporre la loro visione di ristorazione tra tradizione e avanguardia.

    Nel menu piatti dai nomi intriganti che vogliono stupire il palato, semplicemente esaltando gli ingredienti che li compongono. Dal Doppio Malto (asparago selvatico e germoglio di luppolo, nuvole di birra e varietà d’uovo) al Ci vuole fegato (piccatina di fegato di vitello panato alla milanese con il suo patè, salsa al marsala, menta e tarassaco). Dal 1/2 e 1/2 (spaghetto freddo in salsa olandese alla n’duja, stracchino fresco affumicato) all’U’ Cappun Magru (il meglio dal mare, per omaggiare la cucina tradizionale ligure). Dada in Taverna è anche un cocktail bar di alto livello dove gustare le creazioni alternative del mixologist Federico Tomaselli.

    Dada in Taverna – Milano, via Morigi 8; tel: 02/36755232 o 345/2949460; www dadaintaverna.com Chiuso lunedì sera; aperto dalle 10 alle 15 e dalle 17 all’una. Costo medio 50 euro

    Contatto, a Frascati i sapori antichi rivisitati a regola d’arte

    - Adv -

    Crepes, la ricetta classica per iniziare la giornata alla grande

    Video
    - Adv -

    Ultime ricette

    Scopri anche

    - Adv -