Borgo Salino a Fiumicino, pesce sovrano in piatti iconici ma rinnovati

Suggerite per te

Spaghetti alle vongole per dare il benvenuto alla bella stagione. Frittura di calamari e gamberi per celebrare l’atmosfera festosa delle giornate in spiaggia. Ci sono anche riti e sentimento del mare nel cuore dell’offerta – e della filosofia – di Borgo Salino, nuovo indirizzo di gusto a Fiumicino, nato dalla creatività di Giorgio Borrelli e dello chef Agostino Valente, all’interno dello storico Palazzo Noccioli, all’inizio di Borgo Valadier. La tradizione conquista con piatti iconici della cucina di pesce, ma grande spazio è dato anche all’innovazione.

Tra i piatti simbolo, il Polpo bbq, con crema piselli e yogurt allo zenzero, prima cotto al vapore, poi arrostito e servito con salsa barbecue fatta in casa, usata pure per la marinatura. Molto attenta la selezione delle materie prime, rigorosamente locali.

Pesce spada al forno, la ricetta perfetta per non farlo seccare in cottura

A trionfare sono dentice, ricciola, alici. Il pesce è proposto anche in abbinamenti inusitati, tesi a valorizzare i differenti sapori. Ecco allora il Bottone ripieno di ricotta di bufala campana ai ricci di mare o i Moscardini con chutney di cipolle rosse agli agrumi. E molto altro. Non mancano crudi, accompagnati con olio Evo e sali aromatizzati. Varia per ricette, l’offerta lo è anche come costruzione, con interessanti percorsi di degustazione (55 euro) per farsi guidare dallo chef e proposte alla Carta per farsi condurre da gusti personali e fantasia.

Spaghetti con le cozze e pomodorini, la ricetta estiva pronta in pochi minuti

- Adv -
- Adv -

Ultime ricette

- Adv -

Scopri anche