Dieta macrobiotica, il menù del regime allunga-vita amato dallo star system: da Madonna e Scarlett Johansson, tutti la seguono

Suggerite per te

- Adv -

«L’estate che cerchi non è lontana» e come dar torto a J-Ax e Fedez viste le temperature. Il caldo ci sta avvisando come un campanello: la prova costume è vicina. È ora di spiaggia, spritz e sole, ma anche di rimettersi i costumi da bagno. E qui potrebbe nascere il problema. Dimagrire, tonificare ed essere pronti al lettino con un’alimentazione sana è quello di cui abbiamo bisogno. E oggi vogliamo proporre un regime alimentare che è un vero e proprio stile di vita, amato dalle star: la Dieta Macrobiotica. E l’attenzione è tutta su cosa si porta in tavola sia per la forma fisica che per la salute mentale. Il risultato è assicurato: si perdono almeno 3 chili in pochi giorni.

Dieta del Sole, – 2 kg in una settimana e abbronzatura perfetta: i segreti (e il menù) del regime alimentare da “spiaggia”

Dieta Macrobiotica, il regime amato dalle star di Hollywood

Madonna è l’icona di questa dieta, perché Miss Ciccone non ha nessuna intenzione di invecchiare. Criticata ormai molto spesso per i suoi ritocchini di medicina e chirurgia estetica (che ostenta piuttosto che nascondere) la cantante è una vera fan di questo schema alimentare, che in realtà è un vero e proprio stile di vita. Seguita da uno chef giapponese la popstar segue la dieta macrobiota o dieta della lunga vita, mangiando quotidianamente cereali e alimenti integrali accompagnati da abbondanti verdure. Il programma macrobiotico sdogana vegetali e prodotti biologici, di stagione, non raffinati e locali. Inoltre segue con intelligenza le esigenze nutrizionali dell’organismo di stagione in stagione. In inverno le preparazioni saranno più ricche, in estate prevarranno cotture e condimenti light. Niente finisce sul banco degli imputati nel regime macrobiotico.

Ma non solo Madonna non può più farne a meno, anche Scarlett Johansson ormai segue la dieta macrobiotica come unico regime alimentare per la vita, traendone benefici per la pelle, i capelli, l’umore, il tono muscolare e la salute generale, oltre che benefici strettamente dimagranti.

Dieta, la perfetta forma fisica dipende dal sonno: ecco quante ore dormire per dimagrire e non riprendere peso

Curiosità

Non possiamo certamente definirla una neonata delle diete. È un regime alimentare che si porta avanti da millenni presso alcune culture orientali e nelle ultime decadi aveva già convertito lo star system internazionale pur essendo approdata in Occidente verso i primi del Novecento. John Lennon ad esempio seguiva una dieta macrobiotica.

Le origini del regime alimentare

La dieta allunga vita è nata in Giappone, ideata da George Ohasawa, e si basa sul principio dell’equilibrio fisico ed emozionale attraverso l’alimentazione. Come già detto si basa su un vero e proprio stile di vita. Lo scopo è quello di spingere la persona che sceglie questo regime alimentare a mettersi in contatto con la natura che lo circonda.

I principi della dieta macrobiotica

Il nostro nutrimento secondo i principi della macrobiotica deve tendere all’equilibrio di due forze contrastanti, lo Yin e lo Yang, con cui vengono classificati anche gli alimenti (alimenti acidi/alcalini). Gli alimenti yang sono in genere di origine animale e vengono consumati nelle zone con temperature piu’ basse. La dieta macrobiotica persegue l’equilibrio tra yin e yang, dove per yin si intendono i cibi acidi e per yang i cibi alcalini. Tra questi, si distingue una terza categoria detta di cibi “naturalmente bilanciati”.

Cibi yin-acidi: latte e derivati, frutta, tè, zucchero, miele, bevande alcoliche. Alcuni frutti tropicali come banane, mango, kiwi, papaia, ananas, anguria, prugna. Alcuni ortaggi come patate, melanzane, pomodori. Aglio, barbabietole, pane bianco, salsicce, carne bovina, uova*, vongole, vitamina C, spezie, prodotti alimentari trasformati, alimenti conservati, coloranti o chimici.

Cibi yang-alcalini: sale, pollo, pesce, uova*, ortaggi, alghe.

Cibi bilanciati: cereali, legumi, semi oleosi.

I divieti

La dieta macrobiotica abolisce i cibi sofisticati e predilige alimenti di produzione naturale. Ripudia lo zucchero e i dolci. Promuove la frutta e gli ortaggi ad eccezione dei pomodori, delle patate e delle melanzane. Predilige i prodotti della pesca alla carne e sconsiglia di eccedere con: il latte ed i derivati, le spezie, il sale di terra ed il caffè (sostituito da altre bevande). Fondamentale per seguire questo stile alimentare curare anche la masticazione al fine di garantire l’efficacia digestiva e l’appagamento gustativo.

Uno dei vantaggi di questa dieta è senz’altro l’elevato apporto di cibi liquidi o brodosi che induce una riduzione del fabbisogno d’acqua e favorisce l’assorbimento dei soluti di cottura. La dieta allunga vita apporta una percentuale proteica piuttosto buona ma in prevalenza di origine vegetale. L’introito di carboidrati garantisce la copertura del fabbisogno energetico e predilige gli alimenti non raffinati contenenti fibra alimentare.

Dieta delle gambe perfette: menù, esercizi e segreti per snellire le cosce (ed eliminare la cellulite) in 7 giorni

Difficoltà e benefici

Fare una dieta macrobiotica non è proprio facile. Mentre (ad esempio) la Ciccone ha uno chef che le prepara i piatti, per un “comune mortale” portare in tavola i cibi richiesti da questo regime alimentare potrebbe essere complicato (visti gli ingredienti), ma nulla è impossibile. Non è certo una dieta che si sceglie solo per dimagrire (nonostante i chili che si perdano sia tanti) quanto piuttosto per i benefici cha ha sulla salute e sull’invecchiamento.

Ma ora entriamo nel dettaglio di quello che è un regime che ci stravolgerà la vita. Ecco il menù tipo, ricordando sempre che prima di iniziare qualsiasi dieta è sempre meglio consultare il proprio medico.

Il menù

Giorno 1

Colazione: 60 gr riso integrale bollito non condito

Spuntino: 10 gr noci

 Pranzo: 100 gr fagioli lessati, 50 gr pane bianco e 200 gr alga wakame

 Merenda: 10 gr mandorle

 Cena: 30 gr riso integrale, 200 gr petto di pollo, 200 gr zucchine con buccia e 25 gr di pane bianco

Giorno 2

Colazione: 60 gr riso integrale bollito

Spuntino: 10 gr pinoli

Pranzo: 80 gr soia secca bollita, 200 gr di finocchi, 50 gr pane bianco

Merenda: 10 gr nocciole

Cena: 30 gr riso integrale, 200 gr di merluzzo al vapore, 200 gr di carote e 25 gr di pane bianco

Giorno 3

Colazione: 60 gr riso bollito

Spuntino: 10 gr pistacchi

Pranzo: 100 gr ceci bolliti, 200 gr spinaci e 50 gr pane bianco

Merenda: 10 gr noci pecan

Cena: 30 gr riso integrale, 200 gr tofu, 200 gr mela con buccia e 25 gr pane bianco

Giorno 4

Colazione: 60 gr riso integrale

Merenda: 10 gr noci secche

Pranzo: 100 gr lenticchie bollite, 200 gr alga wakame, 50 gr pane bianco

Spuntino: 10 gr mandorle

Cena: 30 gr riso bollito, 250 gr spigola al vapore, 200 gr funghi, 25 gr pane bianco

Giorno 5

Colazione: 60 gr riso bollito

Merenda: 10 gr pinoli

Pranzo: 80 gr di soia bollita, 200 gr finocchio, 50 gr pane bianco

Spuntino: 10 gr nocciole

Cena: 30 gr riso integrale, 100 gr temeph (il cugino meno famoso del tofu per chi non lo conosce), 200 gr carote, 25 gr pane bianco

Giorno 6

Colazione: 60 gr riso integrale

Merenda: 10 gr pistacchi

Pranzo: 100 gr ceci bolliti, 200 gr spinaci, 50 gr pane bianco

Spuntino: 10 gr noci pecan

Cena: 30 gr riso integrale, 250 gr orata al vapore, 25 gr pane bianco e 200 gr pera con buccia

Giorno 7

Colazione: 60 gr riso integrale

Merenda: 10 gr noci secche

Pranzo: 100 gr fagioli bolliti, 200 gr alga wakame, 50 gr pane bianco

Merenda: 10 gr mandorle

Cena: 30 gr riso integrale, 200 gr tofu, 200 gr arance, 25 gr pane bianco

Dieta, a che ora mangiare per dimagrire: ecco i tre momenti della giornata più pericolosi per la forma fisica

- Adv -
- Adv -

Ultime ricette

Scopri anche

- Adv -