Fabio Tuccillo e la dieta mediterranea: «Sì ai carboidrati, bisogna scegliere gli alimenti giusti»

Suggerite per te

Demonizzati, sostituiti o del tutto eliminati, i carboidrati, un tempo immancabili sulle tavole degli italiani, sono diventati il «nemico giurato» di chi segue diete ipocaloriche e low carb. Perché rinunciare al pane o alla pizza, se preparati in modo artigianale e con ingredienti selezionati? La dieta mediterranea, sana e sostenibile, viene confermata per il quinto anno consecutivo la migliore al mondo nella classifica dell’US News & World Report. È incentrata proprio sulla corretta scelta ed abbinamento degli alimenti, tra i quali i cereali integrali, il pane e la pasta.

Dieta, si può mangiare la pizza? Gino Sorbillo: «Ecco come fare per non ingrassare»

I consigli del Bakery chef Fabio Tuccillo

Il Bakery chef Fabio Tuccillo, racconta, attraverso i suoi prodotti, quanto un particolare tipo di farina, la corretta lievitazione e la giusta quantità di acqua in un impasto, accompagnati ovviamente da ingredienti genuini, possano contribuire ad un regime nutrizionale bilanciato. E, cosa altrettanto importante, anche ad un’azione preventiva per alcune malattie. Questi i temi trattati dal Bakery chef nella trasmissione di Canale 9 Mattina in Salute. Qui ha presentato le sue ricette healthy per la rubrica «La Prevenzione nel piatto».

«Un pasto equilibrato deve essere leggero, ma allo stesso tempo deve darci l’energia giusta per affrontare la giornata e l’estate» afferma Fabio Tuccillo. «Il segreto per un regime dietetico controllato è scegliere i prodotti giusti. Devono essere sani, nutrienti, ma anche gustosi. In questo modo possono essere apprezzati da tutti e in particolare dai giovani, sempre più attenti ad una corretta alimentazione. Farine di cereali, di tipo 1, di Chia e lievito madre, accompagnati da ingredienti freschi, da sempre consigliati nella dieta mediterranea, generano dei prodotti da forno che rispondono perfettamente a questa esigenza. In un’ottica di prevenzione, garantiscono un’alimentazione varia ed equilibrata, che può assicurare i nutrienti necessari a preservare le nostre difese immunitarie».

Pasta alla norma, un primo piatto semplice dal sapore mediterraneo

La Pizza «anti-cancro»

È proprio in quest’ottica che, grazie alla collaborazione con l’oncologo dottor Crescenzo Muto e della biologa nutrizionista dottoressa Silvana Di Martino, è nata la Pizza «anti-cancro». Sono gli stessi specialisti a definirla così, per enfatizzarne le caratteristiche nutritive ed antiossidanti. Fabio Tuccillo l’ha presentata in occasione del Convegno «Prevenzione & Friends. Cultura, Scienza ed Arti figurative per la diffusione della Conoscenza per la Prevenzione delle Malatti»”, in collaborazione con Lions Clubs International. L’impasto di questa pizza speciale è realizzato con lievito madre e farina di tipo 1, meno raffinata, più digeribile rispetto alla farina 00 e ad alto contenuto di fibre.

In aggiunta, ingredienti selezionati e ricchi di agenti antiossidanti, quali fiordilatte di Agerola, friarielli con aglio e peperoncino, pomodorini gialli Corbarino, olive di Caiazzo, olio extra-vergine di oliva, mandorle e maggiorana. In vista delle temperature più calde è sempre bene privilegiare una dieta variegata. È necessario che sia ricca di acqua, frutta, verdure, ma anche pasta e pane, alimenti alla base della dieta mediterranea. Mangiati nelle giuste quantità, infatti, contribuiscono all’apporto di nutrienti essenziali per il nostro organismo e delle calorie necessarie per bilanciare il dispendio energetico giornaliero.

«Condivido da anni i benefici della dieta mediterranea, perché è l’unica che può essere seguita per lunghi periodi. Utile perché diamo al nostro organismo tutti quegli elementi fatti di macro e micronutrienti che da soli non riusciremmo a produrre» afferma la dottoressa Silvana Di Martino. «L’apporto di grassi buoni come quelli del pesce, Omega 3 e 6, insaturi e di origine vegetale, di lecitina e fitosteroli, aiuta anche a combattere l’aumento dei trigliceridi nel sangue e a diminuire il contenuto di colesterolo, con vantaggi sul sistema cardiovascolare. Previene e cura le malattie metaboliche e l’obesità. Attenzione però a non incorrere negli errori più comuni della dieta mediterranea contemporanea. Come il consumo in eccesso di pasta industriale, pane bianco, farine e zucchero raffinati. O anche la scarsa attenzione ad oli e condimenti e alla stagionalità dei prodotti».

Focaccia proteica farcita, un pranzo da non perdere!

Gli alimenti consigliati

Pani alla curcuma, al grano saraceno, alla crusca, ai semi di Chia e quinoa, alla zucca. Tutti fatti con lievito madre, sono alimenti consigliati, per le loro qualità e benefici per la salute. In particolare, il grano saraceno, fonte di vitamine, contrasta gonfiori e grasso addominale. Aiuta a ridurre glicemia e colesterolo, prevenendo problemi cardiovascolari e diabete. Ha effetti positivi contro la cellulite e protegge da stress e ansia.

Anche la crusca è consigliata per perdere peso e per tenere sotto controllo il colesterolo. In più allevia l’irritabilità, svolge attività di prevenzione oncologica e migliora l’attività cardiaca, i processi metabolici e l’attività riproduttiva.

I semi di Chia infine sono ricchi di calcio, di acidi grassi essenziali, Omega 3 e Omega 6, aiutano a controllare i processi infiammatori, ad un corretto sviluppo del sistema nervoso e a ridurre il rischio di disturbi cardiovascolari. Anche le barrette multicereali ai frutti rossi, dalle note proprietà antiossidanti. Oppure i dolci per la colazione, senza grassi e zuccheri aggiunti e senza conservanti, come quelli realizzati dal Bakery chef Tuccillo. Tutti questi alimenti possono essere dei sani e gustosi alleati per una dieta healthy e bilanciata. Perché rinunciare, quindi?

Dieta, dal dormire di più ai cibi che “sconfiggono la fame”: 10 modi pigri per perdere peso

- Adv -
- Adv -

Ultime ricette

- Adv -

Scopri anche