Mozzarella, ecco le 5 regole d'oro per gustarla al meglio: dalla temperatura al condimento

Suggerite per te

Arrivano le cinque regole d’oro per gustare al meglio la mozzarella, uno dei formaggi più conosciuti nel mondo. A proporre il decalogo del giusto consumo enogastronomico è una storica azienda marchigiana impegnata da quattro generazioni nella produzione di formaggi freschi. Tra i consigli suggeriti c’è al primo posto quello di mangiare la mozzarella rigorosamente a temperatura ambiente. «Solo così – viene spiegato – si può godere al massimo della sua bontà e della rotondità del gusto».

Mozzarella di bufala, la regina che sa d’Italia. La ricetta della mozzacake alle fragole

 

Le regole per gustare la mozzarella

Nello specifico viene detto che al momento del consumo la mozzarella deve attestarsi tra i 18 e i 20°C ed è «bene lasciarla a temperatura ambiente per almeno mezz’ora prima di mangiarla». Il secondo punto raccomandato è quello di mangiarla da sola per apprezzare le proprietà organolettiche. Altra regola suggerita è che deve sempre essere immersa nel suo siero fino al momento del consumo.

In caso di un avanzo di una porzione è consigliato di versare l’acqua della confezione in una ciotola e reimmergere quella rimasta, coprendola con una pellicola in modo da conservare il prodotto in frigorifero per altri 2-3 giorni. La quarta raccomandazione è di non tagliarla mai, ma di sminuzzarla a mano soprattutto per insalate, capresi o altre preparazioni a crudo con il risultato di ottenere dei bocconi irregolari che comprendono sia la superficie esterna che il cuore più tenero per un mix di consistenze perfetto sul palato. Ultimo consiglio è che nei piatti caldi deve filare.

Mozzarella in carrozza, panatura croccante e cuore filante: la ricetta

- Adv -
- Adv -

Ultime ricette

- Adv -

Scopri anche